Notice: Undefined index: Operating System in /home/mcirgplg/public_html/wp-content/plugins/dba/includes/class/plugin_class.php on line 3595
Singolo evento | Antifascisti combattenti e volontari della Guerra di Spagna

Battaglia di Mirabueno

Data di inizio: 1 Jan 1937
Data di fine: 7 Jan 1937
Periodo storico: Guerra di Spagna

Il 1° gennaio lo Stato maggiore repubblicano prepara un'offensiva volta ad avanzare sulla strada Guadalajara-Siguenza, occupando i paesi di Mirabueno, Algora, Almadrones ed il monte San Cristóbal (1888 metri, la cima più alta sino a Siguenza). Partecipano alle operazioni i battaglioni Garibaldi, André Marty e Dombrowski della 12ª Brigata internazionale, una brigata spagnola, due squadroni di cavalleria, una decina di carri armati, una batteria internazionale, una batteria spagnola di artiglieria, alcune squadriglie di aviazione. Comanda l'operazione il generale Lukacs, Pacciardi assume il comando della 12ª BI e Picelli quella del Battaglione Garibaldi. Il piano prevede che il battaglione Marty punti su Algora, il Garibaldi su Mirabueno ed il Dombrowski su Almadrones. Il Garibaldi, assieme al battaglione polacco ed a reparti spagnoli si spostano nel settore est di Madrid. Lo stesso 1° gennaio i garibaldini entrano a Mirabueno, sede del comando delle truppe nazionaliste, dove fa una sessantina di prigionieri. La battaglia ha invece luogo ad Algora (conquistata dai francesi del Marty) e ad Almadrones. Il 3 gennaio il Dombrowski, sostenuto dalla 2ª e dalla 4ª compagnia del Garibaldi, occupa Almadrones. Il 5 gennaio la 1ª e la 4ª compagnia del Garibaldi, comandate da Guido Picelli, occupano la cima del Matoral (a destra del monte San Cristóbal) al fine di appoggiare l'azione dei polacchi: Picelli è colpito mentre posiziona una mitragliatrice. L'offensiva dei polacchi su San Cristóbal tuttavia fallisce. Il 7 gennaio due battaglioni nazionalisti attaccano a Mirabueno: il Garibaldi riesce a mantenere una linea difensiva e a difendere la quota 1044 ma conta due morti e vari feriti. Il Battaglione Garibaldi è in seguito trasferito a Madrid per contrastare il secondo tentativo franchista di conquistare la strada per la Coruña. Mirabueno sarà  conquistata dai nazionalisti solo l'8 marzo 1937. Informazioni tratte da P. Ramella, Il secolo breve spagnolo, Varallo, 2014, pp. 98-106; M. Puppini, In Spagna per la libertà , Udine, 1986, p. 78. A. Lopez, Il Battaglione Garibaldi. Cronologia, Roma, Aicvas, 1990, pp. 74.


LEGATE A QUESTO EVENTO

Persone
Fotografie
Luoghi
    Enti
      AVVERTENZA: I Vs. dati sono acquisiti, conservati e trattati in ottemperanza alla nuova GDPR (General Data Protection Regulation, che dal 25 maggio 2018 sostituisce il d. lgs. 196/03).
      Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell’esistenza, la modifica o la cancellazione, scrivendo all’indirizzo redazione_insmli@insmli.it.
      La compilazione e l'invio del modulo (form) soprastante presuppone da parte vostra un consenso al trattamento dei dati nel modo appena espresso e in conformità con la nostra privacy policy