Notice: Undefined index: Operating System in /home/mcirgplg/public_html/wp-content/plugins/dba/includes/class/plugin_class.php on line 3595
Singolo evento | Antifascisti combattenti e volontari della Guerra di Spagna

Battaglia di Cerro de los angeles (Cerro Rojo)

Data di inizio: 9 Nov 1936
Data di fine: 13 Nov 1936
Periodo storico: Guerra di Spagna

La battaglia di Cerro de los angeles, avvenuta tra 9 e 13 novembre 1936, costituisce il battesimo del fuoco del Battaglione Garibaldi, inquadrato nella neocostituita 12ª Brigata Internazionale (in realt� la battaglia avviene mentre i volontari che lo compongono sono ancora in fase di addestramento). Il Cerro de los angeles � una collina di 659 m, sulla cui sommit� sorgono il santuario dedicato a Nuestra Se�ora de los Angeles e la statua del Sagrado Coraz�n de Jes�s (distrutto nei primi giorni della rivolta). Il colle, occupato dai nazionalisti, ha grande importanza strategica in quanto da l� si controllano le strade che portano a Toledo, Aranjuez e all'aeroporto di Getafe. Il 9 i garibaldini sono trasferiti prima in treno e poi in camion alle pendici delle colline della Mara�osa, a circa 10 km dall'obiettivo. Nella notte del 13 la sveglia � fissata alle 2 e l'attacco � previsto per le 6,30 ma, per il ritardato arrivo dei camion, viene spostato al pomeriggio. In queste fasi, come afferma Longo, emergono le "terribili deficienze organizzative" della formazione. Nella mattinata del 13 viene occupato il paese di Perale del R�o, senza incontrare traccia del nemico. I nazionalisti, che dall'altura dominano l'intera pianura, attendono trincerati dietro terrapieni formati in parte da macerie del monumento e dalle solide mura del santuario. I garibaldini incontrano notevoli difficolt� perch� il nemico li bersaglia dall'alto; occorrerebbe poterne colpire le difese, ma il battaglione non � dotato di mortai e per lanciare bombe a mano bisogna avvicinarsi sotto il fuoco delle mitragliatrici. Viene dato l'ordine di ritirarsi; l'attacco � fallito, ma un risultato � stato ottenuto: i nazionalisti fanno affluire i rinforzi prelevandoli dalle colonne che assediano Madrid, diminuendo cos� la pressione sulla capitale. Dopo aver dato sepoltura ai morti e soccorso i feriti, il battaglione riceve l'ordine di raggiungere Madrid. A seguito della battaglia l'altura � denominata anche "Cerro rojo". [Informazioni tratte da P. Ramella, Il secolo breve spagnolo, Varallo, 2014, p. 93.; M. Puppini, In Spagna per la libert�, Udine, 1986, p. 73-74; A. Lopez, Il Battaglione Garibaldi. Cronologia, Roma, Aicvas, 1990, p. 70-71].


LEGATE A QUESTO EVENTO

Persone
Fotografie
Luoghi
    Enti
      AVVERTENZA: I Vs. dati sono acquisiti, conservati e trattati in ottemperanza alla nuova GDPR (General Data Protection Regulation, che dal 25 maggio 2018 sostituisce il d. lgs. 196/03).
      Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell’esistenza, la modifica o la cancellazione, scrivendo all’indirizzo redazione_insmli@insmli.it.
      La compilazione e l'invio del modulo (form) soprastante presuppone da parte vostra un consenso al trattamento dei dati nel modo appena espresso e in conformità con la nostra privacy policy