Notice: Undefined index: Operating System in /home/mcirgplg/public_html/wp-content/plugins/dba/includes/class/plugin_class.php on line 3595
Singolo ente | Antifascisti combattenti e volontari della Guerra di Spagna

Sezione italiana / Colonna Francisco Ascaso

Descrizione: Il 2 agosto 1936 in una riunione a casa di Camillo Berneri a Barcellona, cui partecipano Rivoluzio Gilioli, Romagno Castagnoli e forse Antonio Cieri, � elaborato un progetto di colonna italiana per combattere in Spagna. Questa prima formazione italiana, promossa da Carlo Rosselli, Mario Angeloni, Umberto Calosso, � costituita il 17 agosto 1936 ed � integrata nella preesistente Colonna Francisco Ascaso, intitolata al dirigente anarchico caduto a Barcellona il 19 luglio 1936. La formazione di volontari antifascisti, legata alla CNT-FAI, ma unitaria in quanto composta da anarchici, giellisti, socialisti massimalisti, comunisti, repubblicani, prende il nome di Sezione Italiana. In seguito la formazione sar� denominata anche Colonna Rosselli, in memoria di Carlo Rosselli (assassinato da sicari fascisti il 9 giugno 1937). La Colonna, composta da 130 volontari, ha il battesimo del fuoco nella battaglia di Monte Pelato. Il numero degli effettivi sale sino a 300, tuttavia il gruppo non resta unito nel corso della guerra: i volontari sono infatti dislocati in punti diversi del fronte e delle retrovie. Tra i combattenti predomina la componente anarchica, ma sono presenti repubblicani come Mario Angeloni e Bruno Lugli, giellisti come Libero Battistelli e Valerio Zuddas, Comunisti come Vittorio Cerretelli e Anacleto Sartori.

Data fondazione (precisa): 17-08-1936
Data soppressione (precisa): 14-04-1937
Tipologia: Milizia di partito o sindacato (guerra di Spagna)
PERSONE LEGATE ALL’ENTE

ARRUOLAMENTO
FOTO, EVENTI, LUOGHI LEGATI ALL’ENTE

Fotografie

AVVERTENZA: I Vs. dati sono acquisiti, conservati e trattati in ottemperanza alla nuova GDPR (General Data Protection Regulation, che dal 25 maggio 2018 sostituisce il d. lgs. 196/03).
Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell’esistenza, la modifica o la cancellazione, scrivendo all’indirizzo redazione_insmli@insmli.it.
La compilazione e l'invio del modulo (form) soprastante presuppone da parte vostra un consenso al trattamento dei dati nel modo appena espresso e in conformità con la nostra privacy policy