Notice: Undefined index: Operating System in /home/mcirgplg/public_html/wp-content/plugins/dba/includes/class/plugin_class.php on line 3595
Singolo evento | Antifascisti combattenti e volontari della Guerra di Spagna

Battaglia di Morata de Tajuña

Data di inizio: 12 Feb 1937
Data di fine: 28 Feb 1937
Periodo storico: Guerra di Spagna

Battaglia combattuta nell'ambito della difesa di Madrid. Il 12 febbraio 1937 i franchisti superano il ponte di San Martà­n de la Vega ed occupano il Pingarrón, quota di 620 metri (difesa dai repubblicani con gravi perdite) e puntano su Arganda del Rey e Morata de Tajuña. Qui il consigliere sovietico Pavlov, che si trova in zona per istruire i carristi, organizza la resistenza. I repubblicani, anche grazie all'intervento degli aerei caccia forniti dall'Urss, riescono a fermare i nazionalisti. Il giorno successivo - 13 febbraio - la battaglia raggiunge il suo culmine. Vi partecipano più di 30.000 nazionalisti contro 16 brigate repubblicane, di cui 4 internazionali (11ª, 12ª, 14ª e 15ª). La neocostituita 15ª Brigata internazionale è composta dai battaglioni "Dimitrov" (Jugoslavi, con una compagnia di italiani); "Inglese" (inglesi, scozzesi, gallesi e irlandesi); "Lincoln" (nord americani, tra cui diversi afroamericani); "6 febbraio" (franco-belgi). Dei 600 uomini del battaglione inglese che difendono la cosiddetta Collina del Suicidio, alla sera due terzi sono caduti o feriti. Il 18-19 febbraio fallisce un contrattacco repubblicano per riconquistare il Pingarrón. Nuovo attacco della 15ª Brigata internazionale sferrato il 27 febbraio tra il Pingarrón e San Martà­n de la Vega. I nazionalisti, favoriti dal terreno, resistono infliggendo gravi perdite agli americani del Battaglione Lincoln: questo, su 450 membri lascia sul campo 127 morti e 175 feriti. Il 28 febbraio i repubblicani riconquistano quasi tutto il terreno perduto: la strada tra Madrid e Valencia resta aperta, fallisce pertanto il tentativo franchista di isolare la capitale. La battaglia è costata migliaia di morti e feriti da ambo le parti. Scheda tratta da P. Ramella, Il secolo breve spagnolo, Varallo, 2014,. pp. 103-105.


LEGATE A QUESTO EVENTO

Persone
Fotografie
Luoghi
    Enti
      AVVERTENZA: I Vs. dati sono acquisiti, conservati e trattati in ottemperanza alla nuova GDPR (General Data Protection Regulation, che dal 25 maggio 2018 sostituisce il d. lgs. 196/03).
      Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell’esistenza, la modifica o la cancellazione, scrivendo all’indirizzo redazione_insmli@insmli.it.
      La compilazione e l'invio del modulo (form) soprastante presuppone da parte vostra un consenso al trattamento dei dati nel modo appena espresso e in conformità con la nostra privacy policy