Notice: Undefined index: Operating System in /home/mcirgplg/public_html/wp-content/plugins/dba/includes/class/plugin_class.php on line 3595
persona singola – Antifascisti combattenti e volontari della Guerra di Spagna
Warning: A non-numeric value encountered in /home/mcirgplg/public_html/wp-content/themes/Divi/functions.php on line 5480

Giovanni Battista Canepa

Cognome: Canepa
Nome: Giovanni Battista
Data di nascita: 18 luglio 1896
Luogo di nascita: Chiavari (Chiavari)
Data di morte: 13 febbraio 1994
Luogo di morte: Milazzo (Milazzo)
Professione: Giornalista

Alias: Marzo, J.K. Nepa ,
Altra denominazione: Giobatta Canepa, Giambattista Canepa,

PROFILO BIOGRAFICO
PRIMA DELLA GUERRA DI SPAGNA
DURANTE LA GUERRA DI SPAGNA
DURANTE LA 2a GUERRA MONDIALE
NEL SECONDO DOPOGUERRA
LEGATE A QUESTA BIOGRAFIA

Bibliografia
  • La Spagna nel nostro cuore : 1936-1939: tre anni di storia da non dimenticare / edito a cura dell'AICVAS, Associazione italiana combattenti volontari antifascisti di Spagna. - Roma : AICVAS, 1996. - 607 p. : ill. ; 24 cm.,
  • Antifascisti nel casellario politico centrale / [a cura di] Associazione nazionale perseguitati politici italiani antifascisti. V. 5: Cabascia-Cernetich / a cura di Simonetta Carolini ... [et al.] ; coordinatore Adriano Del Pont. - Roma : ANPPIA, stampa 1990. - 457 p. ; 24 cm.. - (Quaderni dell'ANPPIA ; 5),
  • L' Italia al confino : le ordinanze di assegnazione al confino emesse dalle Commissioni provinciali dal novembre 1926 al luglio 1943 ; pubblicazione patrocinata dall'ANPPIA nazionale. V. [2] / Adriano Dal Pont, Simonetta Carolini. - Milano : La pietra, [1983]. - P. 375-842 ; 21 cm., p. 753.
  • Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza. V. 1: A-C. - Milano : La pietra, 1968. - XIX, 743 p. : ill. ; 27 cm.. - [BNI] 69-1206., p. 441.
  • Dizionario della Resistenza in Liguria / a cura di Franco Gimelli e PaoloBattifora. - Genova : De Ferrari, [2008?!. - 399 p., [23! c. di tav. : ill. ; 25 cm., p. 87-88.
  • Morto Gio Batta Canepa partigiano genovese. Fu vicedirettore dell'Unità , in l\'Unità, 15/02/1994,
  • L' Italia dissidente e antifascista : le ordinanze, le sentenze istruttorie e le sentenze in Camera di consiglio emesse dal Tribunale speciale fascista [...]. V. 1: [1927-1931] / [a cura di] Adriano Dal Pont, Simonetta Carolini ; [prefazione di Sandro Pertini]. - Milano : La pietra, ©1980. - XIV, 558 p. ; 22 cm. - Le date compaiono sulla cop., p. 312-313.
  • Tribunale speciale per la difesa dello Stato. Decisioni emesse nel 1928. V. 2. - Roma : Ufficio storico SME, 1981. - P. 608-1161 ; 25 cm. - In testa al front.: Ministero della difesa, Stato maggiore dell'esercito, Ufficio storico,
Fonti archivistiche
  • ACS - Archivio Centrale dello Stato, fondo CPC - Casellario Politico Centrale, b. 1001. Estremi cronologici: 1925-1942. Riferimenti: Link1.
  • INSMLI - Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia, fondo Cantaluppi Augusto.
  • INSMLI - Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia, fondo Archivio dell'Associazione italiana combattenti volontari antifascisti di Spagna (AICVAS), b. 3, fasc. 16. Estremi cronologici: [1970 - 1985]. Riferimenti: Link1.
  • INSMLI - Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia, fondo Associazione italiana combattenti volontari antifascisti di Spagna (AICVAS), b. 19, fasc. 96. Estremi cronologici: 21/05/1927 - 10/04/1982; - altre carte sd. [1937 - 1994]. Riferimenti: Link1.
  • ILSREC - Istituto ligure per la storia della Resistenza e dell’et� contemporanea, fondo Raccolta di documenti sull'organizzazione e azioni militari delle formazioni partigiane liguri, gi� Fondo AM, b. 0007, fasc. 12. Estremi cronologici: 07/07/1945; 10/07/194512/05/194613/03/1954 - 05/09/195425/04/1959 - 29/05/195902/06/196008/09/1975 - 12/12/197520/03/1980. Riferimenti: Link1.
  • ILSREC - Istituto ligure per la storia della Resistenza e dell’et� contemporanea, fondo Raccolta di documenti sull'organizzazione e azioni militari delle formazioni partigiane liguri, gi� Fondo AM, b. 0009, fasc. 23. Estremi cronologici: 01/04/1945. Riferimenti: Link1.
  • ILSREC - Istituto ligure per la storia della Resistenza e dell’et� contemporanea, fondo Raccolta di documenti su esponenti e memorie della Resistenza ligure, gi� Fondo DV, b. 0007, fasc. 08. Estremi cronologici: 18/03/1941 - 17/05/1945; 21/05/194616/03/194727/06/194812/195422/05/195521/02/1957 - 21/05/195831/05/196421/04/1968 - 26/04/196804/197317/05/1975 - 21/05/197523/05/198515/03/199322/03/199315/03/199322/03/1993. Riferimenti: Link1.
  • ILSREC - Istituto ligure per la storia della Resistenza e dell’et� contemporanea, fondo Gimelli Giorgio, b. 0019, fasc. 06. Estremi cronologici: 01/01/1945 - 31/01/1945;. Riferimenti: Link1.
  • ILSREC - Istituto ligure per la storia della Resistenza e dell’et� contemporanea, fondo Raccolta di documenti sul fascismo, l'antifascismo e la seconda guerra mondiale, gi� denominato Fondo FB (Burlando), b. 0003, fasc. 08. Estremi cronologici: 01/02/1929 - 28/07/1930; 08/08/1935 - 21/12/193512/05/1937 - 21/07/193709/06/193910/12/193924/03/1942 - 17/05/194308/02/1973. Riferimenti: Link1.
Bibliografia nascosto
Altri riferimenti
Presente in Rubrica di frontiera

Ammonito
Nel 1934

Documenti

Giovanni Battista Canepa

Cognome: Canepa
Nome: Giovanni Battista
Data di nascita: 18 luglio 1896
Luogo di nascita: Chiavari (Chiavari)
Data di morte: 13 febbraio 1994
Luogo di morte: Milazzo (Milazzo)
Professione: Giornalista

Alias: Marzo, J.K. Nepa ,
Altra denominazione: Giobatta Canepa, Giambattista Canepa,

PROFILO BIOGRAFICO

PRIMA DELLA GUERRA DI SPAGNA
DURANTE LA GUERRA DI SPAGNA
DURANTE LA 2a GUERRA MONDIALE
NEL SECONDO DOPOGUERRA

Materiali e documenti


Documenti
Prima della guerra di Spagna

Notice: compact(): Undefined variable: limits in /home/mcirgplg/public_html/wp-includes/class-wp-comment-query.php on line 853

Notice: compact(): Undefined variable: groupby in /home/mcirgplg/public_html/wp-includes/class-wp-comment-query.php on line 853

Notice: compact(): Undefined variable: limits in /home/mcirgplg/public_html/wp-includes/class-wp-comment-query.php on line 853

Notice: compact(): Undefined variable: groupby in /home/mcirgplg/public_html/wp-includes/class-wp-comment-query.php on line 853

Notice: compact(): Undefined variable: limits in /home/mcirgplg/public_html/wp-includes/class-wp-comment-query.php on line 853

Notice: compact(): Undefined variable: groupby in /home/mcirgplg/public_html/wp-includes/class-wp-comment-query.php on line 853

Commenti

  1. dopo la guerra emigra in Brasile fino al 1924, non negli USA (vedi Cronache di una vita, 1983)

    CANEPA Giovanni Battista Enrico Guerra(Marzo)
    (Chiavari (Genova) 18.7.1896 – Milazzo (Messina) 13.2.1994
    Nato da Giovanni Battista Abramo, impiegato, e Vincenzina Guerra che muore dandolo alla luce, è allevato dalla nonna materna, di umili origini ma che ambisce a inserirsi tra i notabili conservatori della cittadina. Interrompe gli studi alla facoltà genovese di giurisprudenza per partecipare alla guerra dove guadagna una medaglia, ma la ferocia del conflitto mette in crisi i suoi ideali nazionalisti, soprattutto dopo la ritirata di Caporetto in cui cade prigioniero e inizia la sua maturazione politica. Dopo la guerra emigra in Brasile svolgendo vari lavori, dirigendo anche giornali della comunità italiana, rientra in Italia nel 1924 e, in controtendenza alla fuga dai partiti di sinistra dopo la vittoria fascista, si iscrive al PSI e diventa redattore del quotidiano genovese «Il Lavoro» del suo omonimo Giuseppe. Condannato per «offese a mezzo stampa», emigra clandestinamente a Parigi dove è segretario del socialista Oddino Morgari e frequenta l’ambiente dei fuorusciti. Tornato in Italia per una missione affidatagli, viene arrestato e condannato nel 1927 a cinque anni di confino a Lipari da cui tenta l’evasione venendo ripreso e condannato nell’agosto 1929 a 13 mesi nel carcere di Poggioreale durante i quali tramite Scoccimarro e Novella aderisce al Partito Comunista. Arrestato di nuovo nel 1930 per infrazione agli obblighi dei confinati, è trasferito a Ponza dove stringe particolare amicizia con Lelio Basso e conosce la futura moglie che sposa al confino, e prosegue gli esami universitari grazie a permessi temporanei. Liberato nel giugno 1933 torna in Liguria con moglie e figlia, ma poco dopo decide di terminare gli esami universitari a Torino dove trova impiego come correttore di bozze alla UTET e partecipa alle attività di un nucleo comunista clandestino poi scoperto. Pur essendo coinvolto, è prosciolto in istruttoria per insufficienza di prove e allo scoppio della guerra civile spagnola espatria in Francia via mare per entrare nelle Brigate internazionali. Ferito gravemente nella battaglia di Guadalajara, dopo la convalescenza è trasferito a Madrid dove affianca Teresa Noce nella redazione del «Volontario», finchè passa in Francia per farsi rimettere in sesto la gamba ferita. A Parigi collabora con Giuseppe Di Vittorio nella redazione de «La voce degli italiani», poi è inviato a supportare le associazioni italo-francesi fiancheggiatrici della zona di Marsiglia. Allo scoppio della guerra la situazione peggiora finchè trova rifugio nella villa di una ex cantante del Moulin Rouge a Sanary (presso Tolone). Viene poi arrestato dalle truppe italiane d’occupazione e rinchiuso nel forte dell’Esseillon, presso Modane, che è evacuato l’8 settembre e, attraverso Torino, dove riannoda i contatti con l’organizzazione comunista, rientra a Chiavari. Qui apprende che la moglie e la figlia si sono rifugiate nell’entroterra, a Favale di Malvaro che diventa punto di raccolta per uomini in cerca di un inquadramento tra i partigiani. Nasce uno dei primi nuclei partigiani, la banda Cichero, poi divenuta una divisione garibaldina con 1200 effettivi, di cui è il commissario politico. Nel primo dopoguerra il CLN lo designa vicesindaco di Genova. Successivamente entra nella redazione de «l’Unità» come corrispondente dall’Ungheria e dalla Jugoslavia, e proprio il suo dissenso dalla “scomunica” del Cominform ne provoca l’emarginazione dal quotidiano e dalla dirigenza del Partito. Dopo la pensione si trasferisce a Milazzo, dove fonda il periodico “La Voce di Milazzo”. Qui muore quasi centenario, ma viene sepolto con la moglie nel cimitero di Chiavari.
    FONTI
    Casellario Politico Centrale
    Biblioteca della Società Economica di Chiavari Archivio G.B. Canepa (“Marzo”)
    Basil Davidson, Scene della guerra antifascista, 1981
    http://www.theguardian.com/books/2010/jul/09/basil-davidson-obituary
    https://it.wikipedia.org/wiki/Giovanni_Battista_Canepa
    Canepa Giovanni Battista, Storia della Cichero, 1945
    Id., Grand-mère était génoise, 1946 e La nonna era genovese, 2013
    Id., La Repubblica di Torriglia. 1955, 1967, 1975, 1985, 2009
    Id., Cronache di una vita, 1983

    Rispondi

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

AVVERTENZA: I Vs. dati sono acquisiti, conservati e trattati in ottemperanza alla nuova GDPR (General Data Protection Regulation, che dal 25 maggio 2018 sostituisce il d. lgs. 196/03).
Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell’esistenza, la modifica o la cancellazione, scrivendo all’indirizzo redazione_insmli@insmli.it.
La compilazione e l'invio del modulo (form) soprastante presuppone da parte vostra un consenso al trattamento dei dati nel modo appena espresso e in conformità con la nostra privacy policy