Notice: Undefined index: Operating System in /home/mcirgplg/public_html/wp-content/plugins/dba/includes/class/plugin_class.php on line 3595
Singolo ente – Antifascisti combattenti e volontari della Guerra di Spagna
Warning: A non-numeric value encountered in /home/mcirgplg/public_html/wp-content/themes/Divi/functions.php on line 5480

76. Brigata SAP Angelo Zanti

Descrizione: A Reggio Emilia e in pianura, l'autunno del 1944 vede nascere ufficialmente il comando SAP (Squadre di Azioni Patriottica) che affianca i GAP nelle azioni militari più complesse, oltre che in quelle paramilitari. L'originaria brigata (184.), il 27 gennaio 1945, viene poi ufficialmente scorporata in tre grandi unità , a seconda delle zone operative. Sotto gli ordini del Comando piazza di Reggio Emilia insieme alle altre due brigate SAP, la 77. e la 285., la 76. Angelo Zanti (dal nome dell'ufficiale di collegamento fucilato il 13 gennaio) - che alla formazione conta 450 effettivi - fino alla Liberazione arriva ad impiegare molte migliaia di combattenti perché demandata all'azione su più di metà  della provincia, in particolare fra la via Emilia e le colline a sud, nella pedemontana. Per numero di effettivi, infatti, la Angelo Zanti è delle tre quella più numerosa: arruola circa 2.548 uomini e donne (24,29%), divisi in tre battaglioni disposti per zone operative (1. Scandiano; 2. Albinea; 3. Cavriago), ciascuno organizzato in ulteriori distaccamenti. Come SAP, anche la Zanti agisce prevalentemente di notte per portare a termine soprattutto: azioni di sabotaggio alle infrastrutture militari, disarmo dei presidi fascisti e assalti agli ammassi del grano, poi distribuito fra i partigiani e la popolazione civile, con la quale costruisce un rapporto di appoggio di fondamentale importanza per la riuscita delle azioni e la sopravvivenza degli effettivi delle formazioni. Molte sono le azioni di questo genere di cui si riporta nei documenti ufficiali la partecipazione dei sappisti della 76., in particolare però si possono ricordare le città  reggiane liberate anche con il contributo della Zanti: Rubiera, Scandiano, Castellarano, Viano, Albinea, Vezzano sul Crostolo, Quattro Castella, S.Polo, Cavriago, Bibbiano, Montecchio Emilia, Casalgrande, e la stessa Reggio Emilia. Fonti: Storia della Resistenza reggiana / Guerrino Franzini ; introduzione di Giannino Degani ; prefazione di Pietro Secchia. - 3. ed. - Reggio Emilia : a cura dell'A.N.P.I., stampa 1995. - XLI, 924 p., [32] c. di tav. ; 22 cm; Identikit della Resistenza : i partigiani dell'Emilia-Romagna / a cura di Luciano Casali, Alberto Preti. - Bologna : CLUEB, 2011. - 247 p. ; 21 cm.; 76 Brigata SAP Angelo Zanti : le squadre di azione patriottica di una brigata reggiana nel corso della guerra di liberazione. - Reggio Emilia : a cura del Comitato promotore del raduno nel ventennale della Resistenza, 1965. - 1 v. : ill. ; 32 cm. - Descrizione basata sulla cop. - Ciclostilato. - Senza paginazione. - Il verso delle c. è bianco.

Luogo: Reggio Emilia
Data fondazione (precisa): 25-01-1945
Data soppressione (precisa): 25-04-1945
Tipologia: Formazione partigiana (seconda guerra mondiale)
PERSONE LEGATE ALL’ENTE

ARRUOLAMENTO
FOTO, EVENTI, LUOGHI LEGATI ALL’ENTE

Fotografie
Eventi
    AVVERTENZA: I Vs. dati sono acquisiti, conservati e trattati in ottemperanza alla nuova GDPR (General Data Protection Regulation, che dal 25 maggio 2018 sostituisce il d. lgs. 196/03).
    Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell’esistenza, la modifica o la cancellazione, scrivendo all’indirizzo redazione_insmli@insmli.it.
    La compilazione e l'invio del modulo (form) soprastante presuppone da parte vostra un consenso al trattamento dei dati nel modo appena espresso e in conformità con la nostra privacy policy