Notice: Undefined index: Operating System in /home/mcirgplg/public_html/wp-content/plugins/dba/includes/class/plugin_class.php on line 3595
Singolo ente | Antifascisti combattenti e volontari della Guerra di Spagna

Colonia di confino politico di Istonio Marina (Marina di Vasto)

Descrizione: A Istonio Marina (attuale Marina di Vasto) viene aperto un campo di concentramento per \"italiani pericolosi\" che funziona dal giugno del 1940 al settembre del 1943. I detenuti sono rinchiusi in due edifici: l\'albergo Ricci e Villa Marchesani, per una capienza totale stimata di circa 170 prigionieri. Vi prestano servizio di sorveglianza dodici carabinieri, oltre ad un medico e un direttore commissario. Il campo ospita all\'inizio soprattutto oppositori politici, sovversivi, anarchici, socialisti, comunisti; successivamente anche un buon numero di slavi prigionieri di guerra. Il detenuto più importante è senza dubbio il giornalista antifascista Mario Borsa, poi direttore del Corriere della Sera. Nel territorio del Vastese e della Valle del Trigno tra il luglio del 1940 e il giugno del 1944, data di liberazione del territorio, vengono quindi internati un alto numero di ebrei o \"israeliti\", quasi tutti stranieri come si certifica in un elenco stilato dalla questura di Chieti nel 1956. Un documento della prefettura di Chieti datato 8 agosto 1943 certifica la liberazione degli internati politici nella provincia, anche se la maggior parte di questi viene trattenuta per accertamenti. Si tratta principalmente di antifascisti, comunisti o socialisti, accusati di essere stati assoldati come spie.

Luogo: Vasto
Data di fondazione: giugno 1940
Data di soppressione: settembre 1943
Tipologia: Carcere o luogo di detenzione
PERSONE LEGATE ALL’ENTE

PRIGIONIA
FOTO, EVENTI, LUOGHI LEGATI ALL’ENTE

Fotografie
Eventi
    AVVERTENZA: I Vs. dati sono acquisiti, conservati e trattati in ottemperanza alla nuova GDPR (General Data Protection Regulation, che dal 25 maggio 2018 sostituisce il d. lgs. 196/03).
    Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell’esistenza, la modifica o la cancellazione, scrivendo all’indirizzo redazione_insmli@insmli.it.
    La compilazione e l'invio del modulo (form) soprastante presuppone da parte vostra un consenso al trattamento dei dati nel modo appena espresso e in conformità con la nostra privacy policy