Notice: Undefined index: Operating System in /home/mcirgplg/public_html/wp-content/plugins/dba/includes/class/plugin_class.php on line 3595
Singolo ente | Antifascisti combattenti e volontari della Guerra di Spagna

Groupe Gaston / 35. Brigade FTP-MOI Marcel Langer

Descrizione: Si tratta di un gruppo d\'azione che fa capo alla 35. Brigata FTP-MOI Marcel Langer. Questa è una unità combattente creata nel secondo semestre del 1942 e si dirama su numerosi dipartimenti del Sud-Ovest della Francia: Haute-Garonne, Tarn et Tarn-et-Garonne, principalmente. Porta il nome di uno dei fondatori, Marcel (Mendel) Langer, ebreo polacco comunista, ex volontario delle Brigate Internazionali di Spagna, condannato a morte dalla sezione speciale della corte d\'appello di Tolosa per trasporto di esplosivi e giustiziato il 23 luglio 1943. Nella 35. ci sono francesi ma anche partigiani stranieri, migranti o rifugiati antifascisti, ex volontari di Spagna così come dei giovani alla prima esperienza armata. Ci sono contadini, minatori, operai, studenti, uomini e donne, ebrei e non. Essa costituisce quella che Vichy chiama dei \"métèques, juifs, communistes et terroristes\". I combattenti sono raggruppati in squadre, poi in gruppi e in distaccamenti. Ricevono una formazione politica e, per ragioni di sicurezza, cambiano continuamente collocazione e funzione. Tra l\'estate del 1943 e la primavera del 1944, quando il polacco Victor Bardach (Jan Gerhard) è commissario delle operazioni, l\'azione si fa più dura: si fanno razzie, si attaccano i treni che trasportano la paga dei minatori, si fanno sabotaggi di istallazioni, si mettono bombe, si fa esplodere una tramvia di Tolosa che trasporta tedeschi e si giustiziano militari nemici, miliziani o funzionari di Vichy, come l\'avvocato Lespinasse, che aveva sancito la pena di morte contro Marcel Langer. Numerose sono le operazioni condotte a Tolosa. Vengono distribuiti volantini esplicativi per creare un clima di insicurezza permanente per il nemico. Contestualmente la propaganda di Vichy accusa la Resistenza di atti violenti e terroristici che fanno notizia e allontanano l\'opinione pubblica dall\'azione della brigata. L\'attentato dinamitardo del 1. marzo 1944 al cinema \"Les Variétés\" a Tolosa – con uno spettatore e due membri del commando uccisi, con un altro partigiano ferito e poi giustiziato – è l\'operazione più criticata. I dirigenti della brigata sono accusati di esserne i responsabili, il partito rompe le relazioni con la formazione e Jan Gerhard viene spostato dalla regione. La repressione intanto si intensifica. Nell\'aprile 1944, numerosi arresti decimano la brigata. Indebolita, deve riorganizzarsi. Partecipa, poi, ai combattimenti per la Liberazione di Tolosa, nel corso dei quali anche il suo successivo responsabile, Zeef Gottesman, rimane ucciso.

Luogo: Alta Garonna
Data di fondazione: 1942
Tipologia: Formazione partigiana (seconda guerra mondiale)
PERSONE LEGATE ALL’ENTE

ARRUOLAMENTO
FOTO, EVENTI, LUOGHI LEGATI ALL’ENTE

Fotografie
Eventi
    Luoghi
    AVVERTENZA: I Vs. dati sono acquisiti, conservati e trattati in ottemperanza alla nuova GDPR (General Data Protection Regulation, che dal 25 maggio 2018 sostituisce il d. lgs. 196/03).
    Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell’esistenza, la modifica o la cancellazione, scrivendo all’indirizzo redazione_insmli@insmli.it.
    La compilazione e l'invio del modulo (form) soprastante presuppone da parte vostra un consenso al trattamento dei dati nel modo appena espresso e in conformità con la nostra privacy policy