Notice: Undefined index: Operating System in /home/mcirgplg/public_html/wp-content/plugins/dba/includes/class/plugin_class.php on line 3595
persona singola – Antifascisti combattenti e volontari della Guerra di Spagna
Warning: A non-numeric value encountered in /home/mcirgplg/public_html/wp-content/themes/Divi/functions.php on line 5480

Giuseppe Tinti

Cognome: Tinti
Nome: Giuseppe
Data di nascita: 23 ottobre 1899
Luogo di nascita: Imola (Imola)
Data di morte: gennaio 1966
Luogo di morte: Imola (Imola)
Professione: Muratore

Alias: Peppino ,

PROFILO BIOGRAFICO
LEGATE A QUESTA BIOGRAFIA

Bibliografia
  • La Spagna nel nostro cuore : 1936-1939: tre anni di storia da non dimenticare / edito a cura dell'AICVAS, Associazione italiana combattenti volontari antifascisti di Spagna. - Roma : AICVAS, 1996. - 607 p. : ill. ; 24 cm., p. 458.
  • Antifascisti emiliani e romagnoli in Spagna e nella Resistenza : i volontari della Repubblica di San Marino / Luigi Arbizzani ; con la collaborazione di Cesarino Volta e Antonio Zambonelli. - Milano : Vangelista, [1980]. - 237 p., [20] carte di tav. : ill. ; 21 cm. - (Storia del mondo contemporaneo). - Seguono scritti di vari.. - [BNI] 81-10075., p. 141.
  • SIDBRINT - Memòria Històrica Brigades Internacionals, http://sidbrint.ub.edu/ca/node/22385 (Url consultato il 7/02/2018)
  • Antifascisti nel casellario politico centrale / [a cura di] Associazione nazionale perseguitati politici italiani antifascisti. V. 18: Tadejevic-Venturini / a cura di Simonetta Carolini ... [et al.] ; coordinatore Adriano Del Pont. - Roma : ANPPIA, 1994. - 447 p. ; 24 cm.. - (Quaderni dell'ANPPIA ; 18), p. 122.
  • L' Italia al confino : le ordinanze di assegnazione al confino emesse dalle Commissioni provinciali dal novembre 1926 al luglio 1943 ; pubblicazione patrocinata dall'ANPPIA nazionale. V. [3] / Adriano Dal Pont, Simonetta Carolini. - Milano : La pietra, [1983]. - P. 843-1281 ; 21 cm, p. 902.
  • L' antifascismo meridionale nella guerra di Spagna : dalla Spagna al confino / a cura di Alvaro Lopez ; presentazione di Clemente Maglietta. - Roma : A.I.C.V.A.S., 1982. - 44 p. ; 32 cm.. - (AICVAS / Associazione italiana combattenti volontari antifascisti di Spagna ; 2) (Quaderni dell'Associazione italiana combattenti volontari antifascisti di Spagna ; 2)., p. 37.
  • La colonna italiana / a cura di Alvaro Lopez. - Roma : [s.n.], 1985. - 51 p. : ill. ; 30 cm. - (AICVAS / Associazione italiana combattenti volontari antifascisti di Spagna ; 5), p. 39.
  • Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel Bolognese, 1919-1945. - Volume 5 : Dizionario biografico : R-Z / Luigi Arbizzani, Nazario Sauro Onofri. - [Bologna] : Comune di Bologna : Istituto per la storia di Bologna, 1998. - 739 p. - (Fonti per la storia di Bologna. Testi), si segnala di seguito link alla versione online http://www.iperbole.bologna.it/iperbole/isrebo/strumenti/T2.pdf
  • Brigadas Internacionales. Relación alfabética, adicional, de extranjeros enrolados en las Brigadas Internacionales. Tomo II (L-Z) [s.l.], [s.a.]. Ejemplar microfilmado. Original mecanografiado en el Centro Documental de la Memoria Histórica, Salamanca, [1938], 222 p., p. 384.
  • Dizionario biografico degli anarchici italiani / diretto da Maurizio Antonioli ... [et al.]. V. 2: I-Z. - Pisa : BFS, [2004]. - 802 p., [8] c. di tav. : ill. ; 25 cm.. - [ISBN] 88-86389-87-6. - [BNI] 2005-5992., p. 153, 610-611 (voce biografica).
  • Garibaldini in Spagna e nella resistenza bolognese / a cura di Luigi Arbizzani e Pietro Mondini. - Bologna : Arte e stampa, stampa 1966. - 64 p. : ill. ; 31 cm. (Fa parte di La lotta. Quaderno / Federazione bolognese del PCI , 5, p. 36.
  • Collezioni digitali Biblioteca Franco Serantini, qui segnalato lo pseudonimo Peppino http://www.bfscollezionidigitali.org/entita/14741-%E2%80%8Btinti-giuseppe-detto-peppino/ (Url consultato il 14/03/2018)
Fonti archivistiche
  • INSMLI - Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia, fondo Cantaluppi Augusto, fasc. 29.
  • INSMLI - Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia, fondo Archivio dell'Associazione italiana combattenti volontari antifascisti di Spagna (AICVAS), b. 7, fasc. 46. Estremi cronologici: sd [1970 - 1985]. Riferimenti: Link1.
  • ACS - Archivio Centrale dello Stato, fondo CPC - Casellario Politico Centrale, b. 5101, fasc. 015996. Estremi cronologici: 1928-1943. Annotazioni: confinato, iscritto alla Rubrica di frontiera Riferimenti: Link1.
  • ACS - Archivio Centrale dello Stato, fondo Ministero dell'interno; Direzione generale pubblica sicurezza; Divisione affari generali e riservati. Uffici dipendenti dalla sezione prima; Ufficio confino di polizia; Fascicoli personali (1926 - 1943), b. 1005, fasc. 15434.
Bibliografia nascosto
Altri riferimenti
Presente in Rubrica di frontiera

Documenti
Fotografie

    Giuseppe Tinti

    Cognome: Tinti
    Nome: Giuseppe
    Data di nascita: 23 ottobre 1899
    Luogo di nascita: Imola (Imola)
    Data di morte: gennaio 1966
    Luogo di morte: Imola (Imola)
    Professione: Muratore

    Alias: Peppino ,

    PROFILO BIOGRAFICO

    Materiali e documenti


    Documenti
    Fotografie
      Prima della guerra di Spagna

      Notice: compact(): Undefined variable: limits in /home/mcirgplg/public_html/wp-includes/class-wp-comment-query.php on line 853

      Notice: compact(): Undefined variable: groupby in /home/mcirgplg/public_html/wp-includes/class-wp-comment-query.php on line 853

      Notice: compact(): Undefined variable: limits in /home/mcirgplg/public_html/wp-includes/class-wp-comment-query.php on line 853

      Notice: compact(): Undefined variable: groupby in /home/mcirgplg/public_html/wp-includes/class-wp-comment-query.php on line 853

      Notice: compact(): Undefined variable: limits in /home/mcirgplg/public_html/wp-includes/class-wp-comment-query.php on line 853

      Notice: compact(): Undefined variable: groupby in /home/mcirgplg/public_html/wp-includes/class-wp-comment-query.php on line 853

      Commenti

      1. 202. TINTI Giuseppe
        Imola (Bologna) 23.10.1899 – Imola 1.1.1966
        Nato da Domenico e Rosa Bitonto, quinto di sei figli, in una famiglia di idee anarchiche. Muratore. Nel 1926 il fratello maggiore Oreste è assegnato al confino e, per evitare di subire la stessa misura espatria con regolare passaporto prima a Mons, in Belgio, dove lavora per alcuni mesi come minatore, poi a Ginevra presso la sorella Augusta e il cognato Aurelio Fantazzini dove entra in contatto con la colonia dei fuoriusciti, partecipando alla vita del movimento. Peregrina per anni, segnati da miseria e disoccupazione, fra Svizzera (Ginevra) e Savoia (Chambery Annemasse e la colonia antifascista di Saint-Cerques): in una riunione di antifascisti italiani nel 1930 ad Annemasse, promuove la formazione di squadre di volontari che lavorino gratuitamente nelle colonie estive antifasciste; nei primi del 1931 si attiva per risolvere la polemica fra il giornale comunista “Falce e martello” e l’anarchico “il Risveglio” a proposito della posizione politica dei fratelli Vella. In giugno partecipa alla commemorazione di Matteotti ad Annemasse. Nel 1933 è emesso mandato di cattura in caso di rientro in patria. Nell’agosto 1935 per dissidi lascia il lavoro alla mensa antifascista di Ginevra e resta disoccupato. Il 30 dicembre 1935 è presente al Convegno anarchico di Chambery, in cui si dibatte sugli accordi con altri gruppi antifascisti e sugli inviti del PCd’I a coordinare l’attività antifascista in Italia. Allo scoppio della guerra civile in Spagna, nel luglio 1936, si impegna nell’arruolamento di e ad agosto o settembre raggiunge la Spagna, arruolandosi nella sezione italiana del gruppo Gori della Colonna Ascaso operante sul fronte aragonese. Nel febbraio 1937 rientra in Svizzera e invia da Ginevra alla famiglia un assegno di 100 franchi, sequestrato dalla polizia “avendosi motivo di ritenere che trattisi di soccorso rosso inviato alla madre del comunista Giuseppe Tinti”. Ammalatosi gravemente ad Annemasse non è più in grado di tornare in Spagna, e si ferma stabilmente prima a Saint Cerques poi ad Aix-les-Bains. A Usin in Alta Savoia è arrestato nell’agosto 1939 e rinchiuso nel campo di concentramento francese di S. Giuliano. Il 10 novembre 1941 rientra in Italia da Bardonecchia ed è arrestato perché iscritto alla rubrica di frontiera. Portato nel carcere di Bologna, il 31 dicembre 1941 è assegnato al confino per tre anni a Ventotene (Latina). Con la caduta del regime, nell’agosto 1943, ritorna a Imola. Nel dopoguerra si presta a umili lavori e la sede del gruppo anarchico imolese diventata la sua abitazione, non avendo casa, e vi muore d’infarto.
        FONTI Archivio Centrale dello Stato, Casellario politico centrale
        Archivio storico della FAI, Fondo Anarchici imolesi
        Fuochi Cesare, Testimonianza orale, in «Umanità nova», n.5 e 45-46, 1966.
        Di Lembo L., Guerra di classe e lotta umana. L’Anarchismo in Italia, 2001
        http://www.anarca-bolo.ch/cbach/biografie.php?id=790&PHPSESSID..
        http://www.antifascistispagna.it/wp-content/uploads/2016/10/Q5- w.iperbole.bologna.it/iperbole/isrebo/strumenti/T2.pdf
        bfscollezionidigitali.org/index.php/Detail/Object/Show/object_id/2115
        INSMLI Fondo AICVAS
        siusa.archivi.beniculturali.it › Home › Ricerca guidata › Indice dei fondi

        Rispondi

      Invia commento

      Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

      *

      Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

      AVVERTENZA: I Vs. dati sono acquisiti, conservati e trattati in ottemperanza alla nuova GDPR (General Data Protection Regulation, che dal 25 maggio 2018 sostituisce il d. lgs. 196/03).
      Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell’esistenza, la modifica o la cancellazione, scrivendo all’indirizzo redazione_insmli@insmli.it.
      La compilazione e l'invio del modulo (form) soprastante presuppone da parte vostra un consenso al trattamento dei dati nel modo appena espresso e in conformità con la nostra privacy policy