Notice: Undefined index: Operating System in /home/mcirgplg/public_html/wp-content/plugins/dba/includes/class/plugin_class.php on line 3595
persona singola | Antifascisti combattenti e volontari della Guerra di Spagna

Mario Carletti

Cognome: Carletti
Nome: Mario
Data di nascita: 5 ottobre 1899
Luogo di nascita: Vigarano Mainarda (Vigarano Mainarda)
Data di morte: 26 ottobre 1968
Luogo di morte: Vigarano Mainarda (Vigarano Mainarda)
Professione: barbiere

Altra denominazione: Mario Ottavio Carletti così in ACS, Casellario Politico Centrale ,

PROFILO BIOGRAFICO
LEGATE A QUESTA BIOGRAFIA

Bibliografia
  • La Spagna nel nostro cuore : 1936-1939: tre anni di storia da non dimenticare / edito a cura dell'AICVAS, Associazione italiana combattenti volontari antifascisti di Spagna. - Roma : AICVAS, 1996. - 607 p. : ill. ; 24 cm., p. 123.
  • Antifascisti emiliani e romagnoli in Spagna e nella Resistenza : i volontari della Repubblica di San Marino / Luigi Arbizzani ; con la collaborazione di Cesarino Volta e Antonio Zambonelli. - Milano : Vangelista, [1980]. - 237 p., [20] carte di tav. : ill. ; 21 cm. - (Storia del mondo contemporaneo). - Seguono scritti di vari.. - [BNI] 81-10075., p. 52.
Fonti archivistiche
  • INSMLI - Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia, fondo Cantaluppi Augusto, fasc. 32. Annotazioni: fascicolo intestato a Carletti Mario OVRA
  • INSMLI - Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia, fondo Associazione italiana combattenti volontari antifascisti di Spagna (AICVAS), b. 20, fasc. 97. Estremi cronologici: 30/08/1932 - 14/04/1983; - altre carte sd. [1938 - 1982];. Riferimenti: Link1.
  • ACS - Archivio Centrale dello Stato, fondo CPC - Casellario Politico Centrale, b. 1087. Numero ordine II volume ACS: A30471. Estremi cronologici: 1929-1943. Annotazioni: secondo questa fonte, in cui è presente come Caeletti Mario Ottavio, è nato nel 1893. iscritto alla Rubrica di frontiera Riferimenti: Link1.
  • Российский Государственный Архив Социально-Политической Историй - Archivio di stato russo di storia sociale e politica (RGASPI), fondo Личные дела по странам (Fascicoli personali per paesi) - fondo 495, fasc. RGASPI. F. 495. Op. 221. E. 2256. Riferimenti: Link1.
  • Российский Государственный Архив Социально-Политической Историй - Archivio di stato russo di storia sociale e politica (RGASPI), fondo Интербригады Республиканской Армий Испании¸ (Brigate internazionali dell'Esercito repubblicano spagnolo) - fondo 545, fasc. Rgaspi F 545 op 6 d 491. Estremi cronologici: 01.02.1940 - 30.09.1940. Riferimenti: Link1. Link2.
Bibliografia nascosto
Altri riferimenti
Presente in Rubrica di frontiera

Documenti
Fotografie

    Mario Carletti

    Cognome: Carletti
    Nome: Mario
    Data di nascita: 5 ottobre 1899
    Luogo di nascita: Vigarano Mainarda (Vigarano Mainarda)
    Data di morte: 26 ottobre 1968
    Luogo di morte: Vigarano Mainarda (Vigarano Mainarda)
    Professione: barbiere

    Altra denominazione: Mario Ottavio Carletti così in ACS, Casellario Politico Centrale ,

    PROFILO BIOGRAFICO


    Materiali e documenti


    Documenti
    Fotografie
      Prima della guerra di Spagna

      Commenti

      1. CARLETTI Mario
        Vigarano Mainarda (Ferrara) 5.10.1899 [per ACS CPC, 1893]
        Nato da Angelo e Sandri Rosa. Barbiere. Comunista, poi socialista. Nel 1923 espatria e viene iscritto alla Rubrica di frontiera. Impossibile risalire al momento in cui fa il patto con la polizia di Mussolini e diventa una spia del regime, ma lo è già quando risiede a Barcellona, presidente della sezione della L.I.D.U., ma anche agente dell’OVRA con il numero 523: quando nel 1935 Nenni gli scrive per accreditare in Spagna un antifascista che la polizia cerca da tempo, Bruno Sereni , Carletti gira la missiva alla polizia. Dopo la guerra di Spagna, dove figura tenente del battaglione “de La Muerte”, nel 1938 lo troviamo in Svizzera: “Il 10 novembre 1938, giovedì, la sezione socialista di Ginevra si riunisce per discutere dei rapporti col Partito comunista. Tra i presenti c’è la spia Mario Carletti, che nella sua relazione ai Ministero svela a quale livello sia arrivato il proprio lavoro di infiltrato. Secondo il racconto di Carletti, la sezione socialista ginevrina vota all’unanimità il suo punto di vista contrario all’accordo con i comunisti, come concordato con il capo della polizia politica”. Insomma, “emerge come i confidenti non siano soltanto decisivi nel mettere in luce le trame dei fuoriusciti” ma anche la loro utilità “a condizionare le stesse attività e scelte degli esuli”
        Nel 1943, quando Nenni si rifugia in Francia con la famiglia Carletti comunica l’indirizzo di Saint-Flour alla polizia consentendone l’arresto alla Gestapo ma non come «agente di Stalin», quindi in base ad una decisione delle Autorità tedesche di polizia, ma per reati commessi in Italia su richiesta del Ministero dell’Interno italiano e segnalazione dei funzionari dell’Ovra in base alla delazione di Carletti. Nenni scoprirà la verità solo nel luglio del 1945 quando a capo dell’Alto commissariato per la sanzione dei reati fascisti, sfogliando il fascicolo che lo riguarda trova il nome dell’uomo che lo ha tradito
        FONTI ACS, CPC
        Rai Educational Il Tempo e la Storia, la trasmissione condotta da Massimo Bernardini, 1 febbraio 2014
        Se avessi qui Mussolini: antifascisti, fascisti e spie del regime tra Ginevra e Alta Savoia / Fabio Montella, 2018

        Reply

      Invia commento

      Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

      *

      Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

      AVVERTENZA: I Vs. dati sono acquisiti, conservati e trattati in ottemperanza alla nuova GDPR (General Data Protection Regulation, che dal 25 maggio 2018 sostituisce il d. lgs. 196/03).
      Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell’esistenza, la modifica o la cancellazione, scrivendo all’indirizzo redazione_insmli@insmli.it.
      La compilazione e l'invio del modulo (form) soprastante presuppone da parte vostra un consenso al trattamento dei dati nel modo appena espresso e in conformità con la nostra privacy policy